ELIOPOLI 2016

ELIOPOLI – VITA NELLA CITTA’ FORTEZZA è una Rievocazione Storica ambientata nell’anno 1621, che si propone come un grande raduno internazionale di Reenactors provenienti da tutta Europa, per ricostruire la vita quotidiana e militare all’inizio del XVII secolo, quando le armi da fuoco detenevano il predominio nei campi di battaglia e nelle città fortificate.
Le manifestazioni di carattere storico organizzate in Italia sono numerose, ma un numero ristretto di esse ha come obiettivo primario la puntuale ricostruzione di un preciso periodo del passato, tenendo conto dei documenti e dei reperti che sono arrivati fino a noi, oltre che dei molteplici studi e ricerche contemporanee.

ELIOPOLI – VITA NELLA CITTA’ FORTEZZA ha primariamente questo obiettivo, mostrare Terra del Sole rappresentando e rivivendo la quotidianità e lo scopo per il quale è stata fondata, con al centro i veri protagonisti della città-fortezza: soldati e popolo.
L’anniversario della Fondazione di Terra del Sole, che fortunatamente è arrivata al suo 450° anno di età sostanzialmente intatta nella sua struttura originaria, è un’occasione importante per recuperare questa memoria del territorio cercando, nell’esecuzione di una rievocazione storica, di evidenziare non solo le bellezze architettoniche della cittadella medicea, ma anche di poter vedere con i propri occhi lo svolgersi della vita quotidiana all’inizio del Seicento.

Dal 22 al 24 aprile scorsi, per tre giorni Terra del Sole è ritornata ai fasti delle sue origini tardo rinascimentali, per immergersi in un’atmosfera di gioia e di festa, rievocando lo splendore e la forza del Granducato di Toscana.
Gruppi storici provenienti da ben 10 nazioni diverse vi faranno immergere nella cittadella fortificata tra processi in tribunale, popolani in festa, ed antichi mestieranti ed artigiani per scoprire veramente come si viveva all’inizio del XVII secolo.

Con ELIOPOLI – VITA NELLA CITTA’ FORTEZZA l’ obiettivo degli organizzatori è quello di far rivivere quegli spazi per lo scopo per il quale sono stati creati, Rievocare la vita effettiva della cittàfortezza, dando la possibilità di vivere realmente negli spazi una volta occupati da archibugieri, picchieri e maestri dell’artiglieria, come il Castello del Capitano della Piazza e il Palazzo Pretorio, i bastioni e le garitte, ricreando non solo l’apparato militare difensivo per la quale Terra del Sole era stata creata da Cosimo I de’ Medici, ma anche veri e propri spaccati e scene di vita quotidiana.
Per tre giorni si è vissuto in una cittadella senza macchine, senza motori, senza rumori prodotti da artifici moderni, ma solo da strumenti antichi e dagli spari degli archibugi e dei cannoni così come poteva essere negli anni in cui il nostro paese ha iniziato a vivere e popolarsi.

Durante la rievocazione erano presenti non solo accampamenti, ma anche mercanti e Rievocatori che occuperanno le stanze del Castello del Governatore, proprio dove anticamente vivevano le varie personalità della cittadella medicea; siederanno accanto a camini accessi sopra sgabelli di faggio e rovere, parlando di un nuovo Bando o delle accise sul grano, oppure cantando e ballando. Il Castello del Governatore, i bastioni, le garitte e le maestose mura completamente
terrapienate per resistere ad ogni attacco delle artiglierie, costituiscono le bellezze architettoniche ove si è voluto ricreare appieno la vita nella città-fortezza.

stradavinisaporifc.it



I commenti sono chiusi.